Please, set Additional Menu
Primo Trattamento di Tricopigmentazione Prima e Dopo | TRICODERMSOLUTIONS
Tricopigmentazione effetto rasato prima | TRICODERMSOLUTIONS
Ttricopigmentazione effetto rasato | TRICODERMSOLUTIONS

TRICOPIGMENTAZIONE MICROPIGMENTAZIONE CAPELLI

pigmentazione del Cuoio Capelluto: che cosa è?

La Tricopigmentazione deriva dalla micropigmentazione estetica e paramedicale e permette di inoculare una minima quantità di pigmento nello strato superficiale del derma del cuoio capelluto. Ormai riconosciuta a livello mondiale, la dermopigmentazione capelli, viene considerata come una delle soluzioni estetiche immediate dai maggiori esponenti della chirurgia delle calvizie (perdita-caduta capelli) e dai più famosi dermatologi italiani.
È da considerarsi dunque, anche una tecnica alternativa ad altre soluzioni, quali il trapianto di capelli o il reinfoltimento dei capelli non chirurgico (protesico).
È una tecnica che consente di mascherare la calvizie in maniera più adatta a seconda della situazione da trattare (per esempio dando il cosiddetto effetto rasato), è reversibile, anallergica e biocompatibile grazie all’impiego di pigmenti specifici in grado di essere fagocitati dall’organismo.

Effetto Rasato.
Una soluzione per la Calvizie.

È l’effetto che simula la rasatura dei capelli. Si realizza in tre sedute e viene utilizzato in caso di: alopecia androgenetica, alopecia totale, post protesi, alopecia areata, copertura cicatrici, post trapianto con esito negativo.

Le tre fasi del trattamento di Tricopigmentazione sono:
1- Progettazione
2- Fase Esecutiva
3- Risultato Finale

Tricopigmentazione Cuoio capelluto fase di progettazione Rosy Di Dato Dermopigmentista
Tricopigmentazione Micrpigmentazione esecuzione Rosy Di Dato Dermopigmentista
Tricopigmentazione Capelli Effetto Rasato Rosy Di Dato TricoDermSolutions

INTERVENTO DI TRICOPIGMENTAZIONE
CICATRICI POST TRAPIANTO CAPELLI FUE – FUT

Un autotrapianto non crea nuovi capelli ma distribuisce su una zona più ampia quelli esistenti sul cuoio capelluto. Ecco quindi che in base ai diversi gradi di calvizie, i risultati dell’autotrapianto varieranno da soggetto a soggetto. Tanto maggiore è l’estensione dell’area priva di capelli, più piccola è l’ampiezza della zona donatrice, minore sarà la densità finale raggiungibile.

A seconda delle diverse tecniche utilizzate per il prelievo delle unità follicolari, si possono riscontrare nell’ambito dell’autotrapianto dei capelli due diverse procedure:

FUE (Follicolar Unit Extraction) generalmente utilizzata nelle forme più lievi di calvizie, consiste nel cosiddetto prelievo “follicolare” mediante microaspiratore monobulbare. Il risultato sul cuoio capelluto di questa tecnica sono numerose cicatrici singole.

FUT (Follicolar Unit Transplantation) consiste nel prelievo di una striscia di cuoio capelluto (STRIP) dall’area donatrice che viene poi suturata. Il risultato di questa tecnica è una sottilissima cicatrice.

LA TRICOPIGMENTAZIONE DAL NOSTRO CANALE YOUTUBE

La Tricopigmentazione è dolorosa?
Quanto costa? È rischiosa?
Hai domande sui trattamenti di micropigmentazione? Qui troverai alcune risposte.

La Tricopigmentazione si rivolge a donne e uomini  affetti da diradamento capillare (Alopecia Androgenetica più conosciuta come Calvizie) o perdita totale dei capelli (Alopecia Areata e/o Universale). Queste condizioni possono creare situazioni disagevoli a livello psicologico per i soggetti che ne sono affetti.
Un trattamento di Tricopigmentazione capelli si mantiene in buone condizioni più o meno dai 6 ai 18 mesi. La durata del colore e dell’effetto rasato o di infoltimento può variare in base al tipo di pelle, alla tecnica applicata per il trattamento, alla zona da pigmentare e al pigmento utilizzato.
Nel trattamento di Tricopigmentazione Capelli, il dolore è un fattore estremamente soggettivo e individuale. L’impiego di attrezzature moderne e all’avanguardia, aiuta sicuramente a ridurre questa sensazione ad un lieve fastidio che si avverte solo durante la seduta vera e propria e alcune volte quando si interviene sulle cicatrici.
Il tempo d’esecuzione medio di un trattamento di Tricopigmentazione è di circa tre ore in prima seduta e due ore per la seconda. La durata dipende inoltre dall’area e dalla qualità del tessuto che bisognerà a trattare.
Un trattamento di Tricopigmentazione richiede circa 3-4 sedute così suddivise:

  • Prima seduta (Ricostruzione del Design-Scalp e Pigmentazione Equidistante);
  • Seconda seduta (subito dopo un giorno per aumentare la densità);
  • Terza seduta (dopo circa 30-40 giorni);
  • Quarta seduta (dopo 30 giorni dalla terza).
    La quarta seduta permette di intervenire sulla densità della Tricopigmentazione e rimane a discrezione dell’operatore oppure alla richiesta esplicita del cliente dopo essersi confrontato con l’operatore.

Certo è possibile mascherare cicatrici in post trapianto.
Durante le sedute, l’introduzione nel derma del pigmento causa delle micro lesioni cutanee è importante preservare quindi queste ultime anche se non visibili ad occhio nudo adottando alcune semplici precauzioni:

  • utilizzare per i successivi 7 giorni lo shampoo specifico antibatterico
  • utilizzare una crema antisettica per la guarigione delle micro-lesioni;
  • evitare un’eccessiva esposizione solare (post trattamento);
  • evitare sforzi eccessivi e/o iperidrosi (eccesso di sudore).

Si certo le due tecniche si differenziano per la durata e la tipologia del pigmento e strumenti utilizzati. Per la tricopigmentazione i pigmenti vengono depositati nel derma superficiale e contengono caratteristiche chimico fisiche limitate nel tempo mentre nel tatuaggio capelli vengono depositati nel derma profondo del cuoio capelluto e i pigmenti sono definitivi.
La Tricopigmentazione non presenta alcun rischio se eseguita con strumenti adeguati e da operatori altamente qualificati.
Quindi non presenta alcuna controindicazione.
La Tricopigmentazione non danneggia i capelli esistenti.
Assolutamente si se per il trattamento di Tricopigmentazione si utilizzano prodotti bioriassorbibili.
Certo. Con la Tricopigmentazione si può creare un reinfoltimento con un effetto densità soprattutto quando ci si trova in una situazione di diradamenti e capelli sottili.
Assolutamente sì, anzi la pigmentazione del cuoio capelluto va a completare e ridefinire il risultato ottenuto con il trapianto.
La fase importante perché si possa ottenere un ottimo risultato per la Tricopigmentazione risulta essere quella della consulenza, in questa sede il professionista deve essere in grado di valutare attentamente la cute del cuoio capelluto del cliente facendo attenzione che non presenti alterazioni patologiche e/o ipersecrezione sebacea.
La raccomandazione è quella di rivolgersi sempre a professionisti del settore certificati, accertandosi sempre che vengano utilizzati pigmenti bioriassorbibili ipoallergenici e soprattutto pigmenti Italiani e che la tecnologia del dermografo sia all’avanguardia.
I costi della Tricopigmentazione variano a seconda della zona da trattare, si consiglia sempre al cliente di fissare un appuntamento per una consulenza gratuita e senza impegno. In questa sede, dopo un’attenta analisi, verrà consegnato un preventivo personalizzato e dettagliato.